12 giugno 2018

IV CONGRESSO ROI: CENTRALE LA RICERCA E IL DIALOGO TRA L’OSTEOPATIA E LE ALTRE PROFESSIONI SANITARIE

A tessere le fila del Congresso il tema delle “prove di efficacia”, in particolare di come le evidenze scientifiche possano diventare parte della pratica clinica quotidiana e contribuire alla costruzione di un rapporto con il paziente basato sull’informazione e la trasparenza.

4 giugno 2018

4° CONGRESSO ROI: LE “PROVE DI EFFICACIA” PER MIGLIORARE LA QUALITÀ DELLA CURA E FAVORIRE LA COOPERAZIONE CON LE ALTRE PROFESSIONI SANITARIE

Come gestire e utilizzare i dati e i risultati della ricerca scientifica nella pratica clinica quotidiana? Come condividere le “prove di efficacia” che emergono dalla ricerca scientifica con gli altri professionisti della salute e con i pazienti, per una gestione ottimale delle decisioni terapeutiche?
Sono le domande chiave a cui il ROI e i suoi osteopati cercheranno di dare delle risposte nelle due giornate del Congresso Nazionale, insieme a medici, infermieri, fisioterapisti, psicoterapeuti ed altri autorevoli esperti della salute.

22 dicembre 2017

IL DDL LORENZIN È LEGGE, L’OSTEOPATIA DIVENTA PROFESSIONE SANITARIA

Oggi è stato approvato al Senato il Ddl1324-b. Dopo quasi 4 anni dalla sua formulazione il Ddl è legge e l’osteopatia ufficialmente individua come professione sanitaria. L’approvazione del Ddl Lorenzin rappresenta un momento storico per l’osteopatia italiana.

25 ottobre 2017

LA CAMERA DEI DEPUTATI APPROVA IL DDL LORENZIN CHE INDIVIDUA L’OSTEOPATIA COME PROFESSIONE SANITARIA

L’articolo 7 (ex art. 4) sulla professione sanitaria di osteopata è stato votato ieri a larga maggioranza e non ha subito modifiche rispetto al testo approvato dalla Commissione Affari Sociali della Camera a settembre.

20 settembre 2017

APPROVATO IL NUOVO ARTICOLO 4 DEL DDL LORENZIN: L’OSTEOPATIA INDIVIDUATA COME PROFESSIONE SANITARIA

La Commissione Affari Sociali della Camera vota all’unanimità l’articolo 4 con un nuovo testo che individua l’osteopatia come professione sanitaria. Una volta che il DDL Lorenzin sarà definitivamente approvato, il riconoscimento dell’osteopatia verrà ricondotto alle regole generali stabilite dall’articolo 3-bis dello stesso DDL, che riscrive le modalità con cui vengono prima individuate e quindi istituite le nuove professioni sanitarie.

24 maggio 2017

L’OSTEOPATIA NON È PIÙ DEGLI OSTEOPATI

Tra i trecento emendamenti del DDL Lorenzin presentati, quello che vede tra i suoi firmatari l’On. Donata Lenzi istituisce “il corso di formazione universitaria post laurea in osteopatia alla quale possono accedere i laureati in fisioterapia o in medicina e chirurgia”: succede solo in Italia.

3 marzo 2017

ROI: “L’EVIDENZA SCIENTIFICA IN OSTEOPATIA ESISTE”

“L’evidenza scientifica in osteopatia esiste e i problemi metodologici sono di tutti”. È la risposta chiara ed univoca del ROI – Registro Osteopati d’Italia e del suo Presidente, Paola Sciomachen, alle critiche recentemente mosse da Davide Albertoni, consigliere nazionale Aifi.

30 gennaio 2017

C’E’ SEMPRE PIÙ OSTEOPATIA NELLA SALUTE DEGLI ITALIANI

10 milioni di italiani vanno dall’osteopata e il 90% è soddisfatto del trattamento Più di un italiano su tre sceglie l’osteopata su consiglio del proprio medico di base o di uno specialista della salute

20 gennaio 2017

ROI E COME COLLABORATION INSIEME PER IL PROGETTO OPERA, IL PRIMO CENSIMENTO SULL’OSTEOPATIA IN ITALIA

Il progetto OPERA fornirà dati attendibili sul reale numero di osteopati, informazioni sulla distribuzione geografica e i trend di crescita della professione in Italia.

14 novembre 2016

IN ARRIVO LA PRIMA GUIDA SULL’OSTEOPATIA PER I PAZIENTI

“Informare per tutelare” è uno dei principali obiettivi degli opuscoli Guida sull’Osteopatia, redatti dal FORE e dall’EFO, con contenuti e format unici per tutti i Paesi dell’Unione Europea aderenti

20 ottobre 2016

IL ROI DIVENTA PARNER MEMBER DELL’OIA, L’ASSOCIAZIONE PIÙ RAPPRESENTATIVA DEGLI OSTEOPATI NEL MONDO

Obiettivi della partnership: condivisione delle best practice internazionali nella ricerca e nella formazione e allineamento dei percorsi professionali agli standard internazionali

30 maggio 2016

C’É BISOGNO ANCHE DEGLI OSTEOPATI NEL SSN

La senatrice Emilia Grazia De Biasi nel suo intervento al II Congresso del ROI ha condiviso con gli osteopati del ROI la sua soddisfazione per l’approvazione al Senato del Ddl Lorenzin, sottolineando che si tratta di un risultato che “è prima di tutto per i cittadini”. Oltre 150 osteopati, 45 post di Facebook, che hanno generato 80 mila visualizzazioni e oltre 1.200 like, per i due giorni dell’evento annuale del ROI che quest’anno ha puntato i riflettori sulle competenze osteopatiche e sull’integrazione con le altre professioni sanitarie.