7 Giugno 2019

OSTEOPATI ITALIANI A CONGRESSO A ROMA

LA CATEGORIA ATTENDE IL VARO DEI DECRETI MINISTERIALI PER DARE PIENA ATTUAZIONE ALLA LEGGE CHE HA INDIVIDUATO LA PROFESSIONE SANITARIA DELL’OSTEOPATA
Una ricerca rivela che l’estensione delle agevolazioni fiscali ai pazienti, l’ingresso a pieno titolo nelle strutture ospedaliere e una più stretta collaborazione con i medici sono le priorità degli osteopati italiani


IN CRESCITA I MALATI CRONICI CHE SI RIVOLGONO ALL’OSTEOPATIA

AL CONGRESSO NAZIONALE DEL ROI RESI NOTI I RISULTATI DELLA RICERCA SU OLTRE 700 OSTEOPATI ITALIANI
• I malati cronici già oggi chiedono all’osteopata di trattare principalmente le malattie muscolo-scheletriche, gastroenteriche e reumatico immunitarie
• Medici di famiglia e specialisti canali di informazione significativi per i pazienti
• Sciomachen: “Pronti a fare la nostra parte nel contesto del SSN”


OSTEOPATIA: 29 NUOVI STUDI PRESENTATI AL 5° CONGRESSO ROI

Le ricerche sono firmate da 116 tra osteopati e ricercatori italiani

14 Aprile 2019

AL VIA LA SETTMANA INTERNAZONALE DELL’OSTEOPATIA (14-20 APRILE)

GIOVANE E FOCALIZZATO SUL CONTINUO AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE: ECCO L’IDENTIKIT DEGLI OSTEOPATI ITALIANI
Due su tre sono under 40, crescono le donne e si assiste al ricambio generazionale

3 Aprile 2019

GIORNATA NAZIONALE DELLE PERSONE CON LESIONE AL MIDOLLO SPINALE: IL TRATTAMENTO OSTEOPATICO CONTRIBUISCE ALLA GESTIONE DEL DOLORE

Paola Sciomachen, Presidente del ROI – Registro degli Osteopati d’Italia: “L’osteopatia è pronta a fare
la sua parte a fianco delle altre professioni sanitarie a tutela dei pazienti affetti da cronicità”

12 Febbraio 2019

OSTEOPATIA: A VERONA UN INCONTRO APERTO AI CITTADINI ORGANIZZATO DAL ROI

Il 28 febbraio un incontro per parlare di scelte di salute consapevoli e medicina basata sulle prove

12 Giugno 2018

IV CONGRESSO ROI: CENTRALE LA RICERCA E IL DIALOGO TRA L’OSTEOPATIA E LE ALTRE PROFESSIONI SANITARIE

A tessere le fila del Congresso il tema delle “prove di efficacia”, in particolare di come le evidenze scientifiche possano diventare parte della pratica clinica quotidiana e contribuire alla costruzione di un rapporto con il paziente basato sull’informazione e la trasparenza.

4 Giugno 2018

4° CONGRESSO ROI: LE “PROVE DI EFFICACIA” PER MIGLIORARE LA QUALITÀ DELLA CURA E FAVORIRE LA COOPERAZIONE CON LE ALTRE PROFESSIONI SANITARIE

Come gestire e utilizzare i dati e i risultati della ricerca scientifica nella pratica clinica quotidiana? Come condividere le “prove di efficacia” che emergono dalla ricerca scientifica con gli altri professionisti della salute e con i pazienti, per una gestione ottimale delle decisioni terapeutiche?
Sono le domande chiave a cui il ROI e i suoi osteopati cercheranno di dare delle risposte nelle due giornate del Congresso Nazionale, insieme a medici, infermieri, fisioterapisti, psicoterapeuti ed altri autorevoli esperti della salute.

22 Dicembre 2017

IL DDL LORENZIN È LEGGE, L’OSTEOPATIA DIVENTA PROFESSIONE SANITARIA

Oggi è stato approvato al Senato il Ddl1324-b. Dopo quasi 4 anni dalla sua formulazione il Ddl è legge e l’osteopatia ufficialmente individua come professione sanitaria. L’approvazione del Ddl Lorenzin rappresenta un momento storico per l’osteopatia italiana.

25 Ottobre 2017

LA CAMERA DEI DEPUTATI APPROVA IL DDL LORENZIN CHE INDIVIDUA L’OSTEOPATIA COME PROFESSIONE SANITARIA

L’articolo 7 (ex art. 4) sulla professione sanitaria di osteopata è stato votato ieri a larga maggioranza e non ha subito modifiche rispetto al testo approvato dalla Commissione Affari Sociali della Camera a settembre.

20 Settembre 2017

APPROVATO IL NUOVO ARTICOLO 4 DEL DDL LORENZIN: L’OSTEOPATIA INDIVIDUATA COME PROFESSIONE SANITARIA

La Commissione Affari Sociali della Camera vota all’unanimità l’articolo 4 con un nuovo testo che individua l’osteopatia come professione sanitaria. Una volta che il DDL Lorenzin sarà definitivamente approvato, il riconoscimento dell’osteopatia verrà ricondotto alle regole generali stabilite dall’articolo 3-bis dello stesso DDL, che riscrive le modalità con cui vengono prima individuate e quindi istituite le nuove professioni sanitarie.

24 Maggio 2017

L’OSTEOPATIA NON È PIÙ DEGLI OSTEOPATI

Tra i trecento emendamenti del DDL Lorenzin presentati, quello che vede tra i suoi firmatari l’On. Donata Lenzi istituisce “il corso di formazione universitaria post laurea in osteopatia alla quale possono accedere i laureati in fisioterapia o in medicina e chirurgia”: succede solo in Italia.